HomeAndroidProject Linda | Il Razer Phone diventa un ultrabook

Project Linda | Il Razer Phone diventa un ultrabook



Anche quest’anno durante il CES di Las Vegas l’azienda americana Razer ha fatto parlare di sè, portando in fiera il Project Linda.

Si tratta di un prototipo che difficilmente vedremo a breve sul mercato, tuttavia è una soluzione che potrebbe risultare interessante per il futuro.

Di fatto il Project Linda ci permette di sfruttare la potenza del Razaer Phone all’interno di un ultrabook dotato di:

  • Tastiera Razer Chroma con tasti funzione pensati per android
  • Display QHD da 13.3″ a 120hz
  • Batteria da 53Wh la quale si occuperà di ricaricare anche lo smartphone
  • Memoria interna 200gb

Come avrete notato non vi sono invece il processore, la ram e la gpu questo perchè sarà il Razer Phone con il suo SnapDragon 835 a far girare l’OS,  il quale altro non è che la proiezione di Android leggermente modificata per uno schermo da 13 pollici.

Project Linda

LEGGI ANCHE: HTC U11 Eye, ufficializzazione a breve

Il collegamento tra il Razer Phone e l’ultrabook è molto semplice; lo smartphone trova il suo alloggiamento dove in genere troviamo il touchpad e si connette all’ultrabook tramite la type-c.

L’idea può essere interessante ma è limitata ad una nicchia di persone, ossia coloro che per lavoro hanno bisogno di un prodotto compatto, finalizzato alla produttività leggera, come scrivere su word o sfruttare la suite ”office” di google avendo sempre a portata di click tutti i dati e le app presenti sullo smartphone.

Il problema reale di questa soluzione in realtà può essere proprio Razer, inteso come brand di fascia alta, la quale difficilmente lancerà sul mercato un prodotto del genere ad un prezzo che possa essere accattivante per l’utenza media.

Tuttavia è interessante vedere come il brand americano tiri fuori ogni anno un concept, un’idea che risulta sempre allettante.
In attesa quindi di capire se Project Linda vedrà mai la luce o rimarrà un esercizio di stile dell’azienda, vi invito a rimanere sintonizzati sul blog per tutte le prossime news.

Fonte