HomeAndroidHonor 10 è ora realtà! Fotocamera e AI fanno da protagoniste dell’evento di Londra

Honor 10 è ora realtà! Fotocamera e AI fanno da protagoniste dell’evento di Londra



Siamo a Londra, di martedì. Non si tratta di un viaggio di piacere, o forse si, ma non nel senso stretto del termine. L’occasione è però importante, in quanto è finalmente giunto il tempo di Honor e del suo flagship 2018. Questo è infatti il momento di Honor 10. Il claim dell’evento e immaginiamo anche della futura campagna social di questo nuovo prodotto è “Intelligent Beauty”. Copy azzeccato, visto il connubio di design e funzioni smart che si trovano in questo Honor 10. Ma procediamo passo-passo e vediamolo più nel dettaglio.

Si parte dalla fotocamera, elemento centrale di questo smartphone, soprattutto dal punto di vista innovativo. Si tratta del sistema a doppia fotocamera ormai maturo in Honor, una da 24MP principale e una secondaria da 16MP. Ma è il software che porta qualcosa in più rispetto al passato. Alla doppia Cam posteriore viene infatti applicata la tecnologia AI 2.0, in grado di riconoscere in tempo reale più di 500 scenari in 22 categorie diverse, massimizzando l’esperienza e la qualità di scatto. Può inoltre individuare in modo accurato ed avanzato i contorni di vari oggetti circostanti, come il cielo, piante, persone o anche una cascata, e identificare le loro posizioni istantaneamente. Alla base di questa tecnologia AI 2.0 applicata alla fotocamera vi è la tecnologia di segmentazione semantica dell’immagine. Si tratta di una tecnologia “first in class“, prima nel settore. Questa consente, come già detto, a Honor 10 di identificare più oggetti in una singola immagine. Se però si aggiunge il fatto che tutto è in tempo reale, quest’innovazione rende Honor 10 unico nel suo genere.

Rimanendo nel comparto fotografico, anche la Cam frontale si vede rinnovata. La 24MP che si trova frontalmente supporta infatti il riconoscimento facciale 3D, ottimizzando i dettagli del viso e rilevando oltre cento punti facciali con precisione estrema a livello di pixel. Oltre che per funzioni di sblocco e sicurezza, questo avanzato si stima di riconoscimento facciale offre la possibilità di ottenere un effetto bokeh accurato e cattura ogni minima caratteristica del viso, anche nei selfie di gruppo.

Con questa nuova intelligenza artificiale abbiamo visto la prima parte dello slogan del prodotto. Dopo “intellinget”, c’è però anche “beauty”. Questo è legato allo stile di Honor 10, è al design CMF, ottenuto come risultato di risultato di sofisticati processi ingegneristici. Si tratta del retro di Honor 10, composto interamente in vetro 3D. Questo è design è realizzato con 15 strati di vetro 3D, che riflette una luminosità di colore cangiante da ogni angolazione sia in presenza di luce naturale sia all’ombra. Uno sviluppo stilistico che non ha però coinvolto solamente Honor. Nell’identificazione e realizzazione delle colorazioni è stato chiamato in causa anche il Paris Aesthetics Center, istituto internazionale di moda per i principali professionisti del design. Questo importante contributo ha portato all’introduzione delle nuove colorazioni Phantom Blue e Phantom Green, che affiancano le più classiche Midnight Black e Glacier Grey.

Rimanendo nel frangeste “stile”, anche il display si è rifatto il look. Dopo il formato 18:9 introdotto dal precedente TOP gamma, questo Honor 10 estende ulteriormente il display, andando a ridurre la cornice superiore negli angoli. Ora si tratta di un FHD+ da 5.84″, in formato 19:9. Il tutto per un rapporto display/dimensioni dell’86%. Nel frontale, evoluzione anche per il sensore delle impronte digitali, che si vede posizionato solo il pannello di vetro, grazie alla tecnologia ad ultrasuoni ora utilizzata.

Ovviamente Honor 10 non si limita a tutto questo, ma porta anche migliorie nelle componenti e un comparto hardware veramente degno di nota. Prima tra tutti è l’integrazione di una NPU (Neural Processing Unit) indipendente, abbinata al processore principale. A questo si aggiunge anche la funzione  Honor Super Charge 5V/4.5A per la  batteria da 3.400 mAh, in grado di ricaricare del 50% in soli 25 minuti.

Bello questo Honor 10, ma il prezzo?

Tutto bello e interessante, ma voi vi chiederete: quanto costa?

Bene, sono continua a migliorare i suoi flagship, ma la politica di prezzo non cambia. Honor 10 in versione 4GB di RAM e 64GB di memoria interna si può acquistare sullo store HiHonor e nelle principali catene da oggi a 399€. La versione con la stessa RAM, ma con 128GB di ROM è invece esclusiva per HiHonor al prezzo di 449€. Inoltre, chi si registra ad Hihonor entro il 20 maggio riceverà uno sconto dal valore massimo di 30€ per acquistarlo.

Per quanto riguarda le nuove colorazioni, valgono per tutte le varianti? Purtroppo no:

  • Honor 10 versione 4+64 GB è disponibile nelle colorazioni Midnight Black, Phantom Blue e successivamente anche Glacier Grey.
  • Honor 10 versione 4+128 GB è disponibile nelle colorazioni Midnight Black, Phantom Blue e Phantom Green.