HomeAndroidAndroid P 9.0, possibile supporto al notch

Android P 9.0, possibile supporto al notch



Nonostante l’ultima versione di Android – Android 8 Oreo – sia presente su poco più dell’1% di tutti i dispositivi Android in tutto il mondo, abbiamo già alcuni dettagli sul prossimo grande aggiornamento di Android – 9.0 P, con il nome in codice interno ‘ Pistachio Ice Cream’.

Secondo fonti interne, Google ha già definito gli obiettivi principali di Android 9.0 P. Uno di questi si dice sia una revisione visiva del sistema operativo per rendere il software più attraente. Secondo quanto riferito, Google sta mirando a richiamare l’attenzione degli utenti iOS con questa mossa, sperando di farli passare ad Android. Come parte della revisione, Android 9.0 P dovrebbe offrire supporto per i cellulari con notch. Attualmente, c’è un solo dispositivo Android dotato di tale funzionalità: Essential Phone, ma si dice che anche Huawei potrebbe presto introdurre tale aspetto.


Google sta inoltre cercando dei modi per fare in modo che l’Assistente Google abbia un ruolo più importante nell’esperienza Android e il passo successivo sembra essere quello di consentire agli sviluppatori di includerlo nelle proprie app. Sfortunatamente, nessuno di questi cambiamenti sarà implementato fino al prossimo anno. Per fare un confronto, Apple ha già permesso agli sviluppatori di integrare Siri nelle loro app utilizzando SiriKit, rilasciato insieme ad iOS 10.

LEGGI ANCHE VIVO ha creato lo smartphone con meno cornici in assoluto. Esiste davvero?

Possiamo aspettarci di ottenere maggiori informazioni su Android 9.0 P all’I / O di Google di quest’anno, che si terrà dall’8 maggio al 10 maggio. C’è anche la possibilità di ottenere prima l’anteprima per sviluppatore, come già fatto con Android 8 Oreo . Gli ultimi importanti aggiornamenti di Android sono stati presentati in anteprima alla convention, quindi riteniamo che questa tendenza continuerà. Per quanto riguarda una data di uscita effettiva, probabilmente arriverà in autunno, insieme al rilascio dei nuovi smartphone Pixel.