Meteo:
5 C
nubi sparse
Bergamo
humidity: 93%
wind: 2 m/s NE
H5 • L5
Tue
9 C
Wed
8 C
Thu
5 C
Fri
6 C
Sat
6 C
HomeCompaniesYahoo diventa ‘Altaba’ e il CEO Marissa Mayer rassegna le dimissioni

Yahoo diventa ‘Altaba’ e il CEO Marissa Mayer rassegna le dimissioni



Il CEO di Yahoo Marissa Mayer rassegna le dimissioni dal colosso storico del web, che da oggi in poi sarà conosciuto come ‘Altaba’. La notizia è di quelle importanti, quegli accadimenti che pongono interrogativi sul futuro e che inducono a domandarsi come si sia arrivati a questo punto.

Nel caso specifico come l’ormai ex-Yahoo sia giunta fin qui non è poi un segreto: un’azienda che negli ultimi anni è affondata in una crisi profonda, tra cambi continui al vertice, progetti fallimentari e difficoltà economiche.

Ne sa qualcosa proprio la criticata Marissa Mayer che alla fine di tutto si dimette, lascia un marchio storico che ora cesserà di esistere, almeno per come lo abbiamo conosciuto fino ad ora.

Per lei si potrebbe prospettare un ruolo nella nuova società che nascerà con Verizon, ma niente di ufficiale è stato annunciato.

Da parte sua Yahoo – sotto appunto il nuovo nome di Altaba – manterrà come promesso il 15% delle quote di Alibaba e il 35.5% di Yahoo Japan; una società di investimento che manterrà solo cinque membri del precedente CdA: Tor Braham, Eric Brandt, Catherine Friedman, Thomas McInerney e Jeffrey Smith.

Quello che invece resta di un antico colosso del web sarà incorporato in Verizon e in questo senso speriamo di ricevere presto notizie utili agli utenti tutt’ora iscritti a Yahoo.

Gli stessi utenti che negli ultimi mesi hanno osservato la Internet company sgretolarsi e annunciare molteplici attacchi hacker più o meno recenti – gli stessi che in un primo momento sembravano aver compromesso la vendita al gigante delle telecomunicazioni statunitense.

Invece l’operazione si farà (si dovrebbe fare): troppo tardi forse per tornare indietro e la notizia della nascita di Altaba – che apprendiamo attraverso i documenti della Securities and Exchange Commission è solo il primo passo verso la ricostruzione.

Proprio le gravi falle di sicurezza avevano portato Verizon a richiedere uno sconto sul prezzo di acquisto di 4.8 miliardi di dollari, sconto che in effetti potrebbe essere annunciato prima della chiusura; oltre a studiare una exit strategy dall’operazione.

Nei documenti SEC Yahoo (Altaba) riconosce che i problemi di sicurezza rivelati negli scorsi mesi potrebbero “mettere in pericolo l’accordo con Verizon”

I recenti scandali potranno quindi in effetti far saltare l’acquisto di Yahoo? Ne dovremmo sapere di più sul finire di questo mese, quando l’azienda terrà un meeting per discutere i profitti.


Via TechCrunch