Meteo:
5 C
nubi sparse
Bergamo
humidity: 93%
wind: 2 m/s NE
H5 • L5
Tue
9 C
Wed
8 C
Thu
5 C
Fri
6 C
Sat
6 C
HomeCuriositàNuovi brevetti in casa Samsung

Nuovi brevetti in casa Samsung



A quanto pare il colosso coreano ha depositato due nuovi brevetti all’Ufficio US Patent & Trademark office, il loro contenuto riguarda due nuovi prototipi di smartwatch. Si! Avete letto bene, smartwatch. I tanto discussi indossabili da polso che non sono riusciti a far breccia nel cuore delle masse, tanto da comprometterne la produzione da parte di famose multinazionali (leggi qui). Ma Samsung non molla l’osso e continua a credere in questo settore, forte del successo dei suoi modelli Samsung Gear S2 ed S3. I nuovi progetti mirano a reinventare il concetto di smartwatch per renderlo più di un’estensione dei nostri smartphone, non più un gadget ma un vero e proprio dispositivo complesso dotato dei classici sensori tecnologici ma con elementi innovativi. Scopriamo quali saranno le papabili novità.

samsung-smartwatch-pieghevole

Samsung decide di cavalcare il trend delle superfici pieghevoli. Il prototipo mostra un dispositivo da polso dalle dimensioni più generose di un orologio. Piuttosto appare come un pannello capace di assumere diverse configurazioni, circolare e piatta. Curiosamente la faccia inferiore del pannello ha una lunghezza leggermente inferiore rispetto a quella della superficie principale, l’intera struttura è fatta da una serie di segmenti girevoli che conferiscono dinamicità all’oggetto. Insomma, si tratta di un dispositivo a dir poco curioso per non dire futuristico.

samsung-brevetto-smartwatch

La cassa dello smartwatch appare di forma circolare con display touch, mostrerà le notifiche con cui sarà possibile interagire. L’innovazione risiede nelle schermate che l’indossabile proporrà, poiché in grado di contestualizzarle all’attività che si sta svolgendo. Ad esempio, lo smartwach è in grado di capire se stiamo passeggiando ed in automatico mostrerà la schermata con i dati che ci possono interessare in quel momento, quali: posizione, calorie bruciate, battito cardiaco, ecc.

samsung-brevetto-smartwatch-2

Il dispositivo elaborerà le informazione tramite nuovi sensori localizzati nelle band, sono due le cinghie a disposizione, una principale ed una secondaria. Alla principale è legato il corpo dell’orologio, mentre la seconda si può indossare separatamente ed è dotata di un sensore ad effetto Hall che elabora dati quali la posizione dello smartwach rispetto al corpo o ad oggetti, quindi in grado di decodificare nuove informazioni in base a come e dove si decida di posizionare la seconda cinghia.

samsung-brevetto-smartwatch-3

Infine, il gadget mira alla versatilità con novità relative all’integrazione nel mondo della domotica. Un nuovo parco sensori potrebbe rendere lo smartwach la chiave ideale per interagire con le piccole intelligenze artificiali che pian piano si stanno diffondendo nelle nostre case, smart-tv, luci-wifi, ecc.

Queste sono solo due dei brevetti depositati da casa Samsung, tante novità che fanno sognare, degne di una puntata di Black Mirror, e che almeno sulla carta sembrano in grado di svecchiare il panorama wearable ormai stantio. Sperando di veder approdare queste nuove tecnologie già nel 2017 non ci resta che goderci i nostri nuovi smartwach, Samsung Gear S3, Apple watch, Asus Zen watch, Xiaomi AmazFit e chi più ne ha più ne metta.