Meteo:
5 C
nubi sparse
Bergamo
humidity: 93%
wind: 2 m/s NE
H5 • L5
Tue
9 C
Wed
8 C
Thu
5 C
Fri
6 C
Sat
6 C
HomeAndroidMoto Z Play: la Recensione di Spazio iTech

Moto Z Play: la Recensione di Spazio iTech

Featured Video Play Icon

MOTO Z PLAY

MOTO Z PLAY
8.7

Display

9/10

    Batteria

    10/10

      Fotocamera

      8/10

        Performance

        9/10

          Software

          9/10

            Pro

            • Mods
            • Schermo
            • Batteria
            • Ricezione

            Contro

            • Tasto Sblocco
            • Dimensione


            Cari lettori di Spazio iTech, oggi vi presentiamo la recensione dell’ultimo smartphone di casa Lenovo. Stiamo ovviamente parlando di Moto Z Play.  Se siete curiosi di scoprire l’anteprima che effettuammo ad IFA, insieme ad un focus sul modulo Hasselblad, vi basta cliccare sul link qui sotto. Se invece volete scoprire ogni dettaglio di questo device, continuate a leggere la nostra recensione completa! Iniziamo!

            Anteprima Z Play e moduli ad IFA

            Design e display

            Il design di questo device è in linea con gli altri top di gamma. E’ un corpo unibody con un frame in metallo, dalle dimensioni di 156.4 x 76.4 x 6.99 mm per un peso di 165 grammi. E’ un device davvero sottile e leggero. Il retro è di vetro. Per quanto riguarda la struttura del telefono, troviamo inferiormente il jack da 3,5 mm e l’ingresso USB TYPE-C. Superiormente vi è il carrellino per l’inserimento delle due SIM e il primo microfono. Sul lato destro vi sono i tasti per abbassare o alzare il volume e il tasto di accensione/spegnimento. Sul lato sinistro non vi è nulla. Posteriormente vi è anche l’attacco magnetico, con alcuni pin, per agganciare tutti i moduli che sono stati progettati per questo smartphone.

            photo45564226167754575
            photo45564226167754578
            photo45564226167754574
            photo45564226167754566
            photo45564226167754577
            photo45564226167754570

            Il display è un bellissimo pannello AMOLED FULL HD. In particolare, i neri sono profondi e assoluti. I bianchi sopra la media. Ogni colore viene riprodotto perfettamente e reso davvero vivace e piacevole alla vista. Non vi sono problemi da segnalare. Anche La luminosità è alta rispetto ad altri modelli e questo si nota soprattutto utilizzandolo all’aperto sotto la luce solare. Si merita un 9 pieno!

            photo45564226167754578

            Hardware, connettività, batteria

            Dal punto di vista hardware, Lenovo ha aumentato le specifiche tecniche rispetto ai vecchi modelli. Ovviamente, alcuni componenti non sono al top e non riescono a competere con gli altri top di gamma. Tranquilli, nell’uso quotidiano non si noterà questa mancanza. Vi lasciamo qui sotto la scheda tecnica completa con tutti i dettagli che caratterizzano questo terminale:

            • Dimensioni: 156.4 x 76.4 x 6.99 mm
            • Peso: 165 grammi
            • Display: 5.5″ pollici Super AMOLED, FULL HD 1080 x 1920 pixel, 401 PPI
            • SoC: Qualcomm Snapdragon 625 MSM8953 Cortex-A53 2 GHz 8 Core
            • GPU: Adreno 506
            • RAM: 3 GB
            • Fotocamera posteriore: 16 Mega-pixel e Dual Flash LED, apertura f/2.0
            • Fotocamera anteriore: 5 megapixel, Flash
            • Connettività: Wi-Fi a/b/g/n, Bluetooth 4.0 A2DP/LE, NFC, A-GPS/GLONASS
            • USB TYPE-C
            • Batteria: 3510 Mah
            • Dual-SIM
            • Memoria interna: 32 GB espandibili con Micro SD
            • Android 6.0.1 Marshmallow

            La connettività è completa, non manca nulla: c’è il Wi-Fi che supporta tutte le frequenze(compresa la 5 GHz), il 4G, il dual-SIM, il Bluetooth, l’USB Type-C e un GPS molto veloce. Degna di nota è la presenza dell’NFC. Nota di merito va anche alla gestione delle due SIM, veramente sempre pronte ad ogni utilizzo.

            La batteria è immensa: abbiamo 3510 mAh a disposizione. Grazie ad Android Stock e alla sua ottimizzazione, questa batteria ci permetterà di coprire completamente la giornata, addirittura arrivando al giorno dopo. Questo è un punto fondamentale che giustifica l’acquisto di questo smartphone rispetto al Moto Z che non eccelleva in termini di autonomia. Sono sempre presenti delle impostazioni per il risparmio energetico per aumentare ancora di più l’utilizzo del device.

            Software e prestazioni generali

            Moto Z play monta il semplice Android 6.0.1 Marshmallowe Stock. Nell’uso quotidiano non vi è nulla da dire. Le prestazione sono molto alte: non incontreremo mai dei rallentamenti, il telefono sarà sempre reattivo e fluido, pronto per svolgere qualsiasi operazione, dalla più semplice alla più complessa. Nessun problema nella navigazione web. La velocità di caricamento dei siti internet è ottima. Nel gaming, in particolare in Real Racing 3, potrete contare su una fluidità considerevole. Il caricamento dei giochi è molto rapido. Lo SnapDragon 625 si rivela ottimo anche nella gestione di giochi notoriamente pesanti.

            Mods

            Abbiamo avuto modo di provare due Mods insieme a questo Smartphone: il modulo JBL e il modulo cover. Il secondo non è altro che una cover che si attacca magneticamente. VI permetterà di avere più grip. Il secondo è uno dei moduli più interessanti. Il modulo JBL ha una batteria propria che dovrà essere ricaricata. Una volta attaccato al dispositivo, vi premetterà di ascoltare musica ad una qualità completamente diversa da quella dello smartphone. Quando il modulo avrà consumato tutta la batteria al suo interno, andrà ad acquisire energia dalla batteria dello smartphone. La potenza dello speaker c’è. Bassi, medi ed alti sono riprodotti molto bene.

            photo45564226167754573
            photo45564226167754567
            photo45564226167754572
            photo45564226167754571
            photo45564226167754576
            photo45564226167754577

            Multimedia: speaker e fotocamera

            La qualità dello speaker è ottima, ogni singolo brano è riprodotto in maniera pulita e chiara. La qualità è elevata e si può riscontrare in ogni tipo di canzone. La potenza audio c’è, infatti attraverso il nostro fonometro, lo smartphone ha fatto misurare ben 103,2 dBA durante la riproduzione di un brano. Vi ricordiamo che lo speaker è posizionato nella capsula auricolare.

            photo45564226167754566

            La ricezione è buona, in linea con i dispositivi del momento. Riusciremo a navigare o a telefonare anche in zone con poco segnale. L’audio in capsula è buono, e riusciremo sempre a sentire bene la persona con cui stiamo parlando anche se ci è sembrato leggermente sottotono. L’audio in capsula è molto potente, anche in macchina siamo riusciti a sentire l’interlocutore con il vivavoce.

            Per quanto riguarda il comparto fotografico, posteriormente abbiamo una Fotocamera posteriore da 16 megapixel e apertura focale f/2.0. Mentre la Fotocamera frontale è da 5 megapixel. Lo scatto è veloce, il software semplice ed intuitivo. La resa fotografica è buona, sicuramente non la migliore in circolazione. Nonostante tutto, i colori sono ben riprodotti e fedeli alla realtà.  Anche nelle situazioni con poca luce, il terminale se la cava bene, ma non benissimo. Mentre in situazioni con molta luce, gli scatti sono molto belli, soprattutto le macro vengono davvero bene. Peccato per la messa a fuoco un po’ lenta. Una nota negativa è lo spessore della fotocamera posteriore. Troppo evidente e abbastanza scomodo.

            Qui sotto vi lasciamo qualche sample fotografico a risoluzione originale che abbiamo realizzato solo per voi.

            View post on imgur.com

            Conclusioni

            Moto Z Play è acquistabile al prezzo di €499 da listino ma si può già trovare online ad un prezzo più basso. L’acquisto è veramente consigliato. Se non cercate un telefono che eccelle nelle foto, ma allo stesso tempo volete performance e un’autonomia altissima, questo device potrebbe fare per voi. Ottimo sotto molti punti di vista, anche se non ci sono piaciute alcune scelte di Lenovo. Ad esempio non abbiamo apprezzato il tasto centrale il quale non è fisico ma funge soltanto da lettore di impronte digitali. Lo abbiamo trovato abbastanza scomodo.

            Vi lasciamo infine la nostra video-recensione e vi ricordiamo di commentare qui sotto o sulle nostre pagine social per farci sapere la vostra opinione. Conta moltissimo il vostro parere!