Meteo:
25 C
nubi sparse
Bergamo
humidity: 50%
wind: 3 m/s S
H26 • L25
Fri
23 C
Sat
26 C
Sun
27 C
Mon
17 C
Tue
16 C
HomeAndroidGoogle e FCA ancora insieme per un concept di Uconnect basato su Android Nougat

Google e FCA ancora insieme per un concept di Uconnect basato su Android Nougat



Inizia ad assumere contorni sempre più concreti la partnership tra Google e il gruppo Fiat-Chrysler; una collaborazione che sta costruendo un rapporto fatto di reciproci benefici e vicendevole supporto attraverso progetti incentrati sull’incontro fra l’automotive e la tecnologia.

Non molto tempo fa ci eravamo lasciati con una Google che ufficializzava il passaggio formale dal self driving car project a Waymo, delineando in modo più specifico le ambizioni di Mountain View rispetto alle auto a guida autonoma.

“Siamo un’azienda che sviluppa tecnologia per la guida autonoma. Siamo stati chiari a tal proposito: non produciamo auto […]” erano state alcune delle parole di John Krafcik, CEO della nuova società.

Saranno quindi i grandi partner a mettere a disposizione l’auto, mentre Google si occuperà di sviluppare un sistema di guida autonoma efficace, configurando una serie di accordi che permetteranno ad un colosso tech di entrare nel settore automotive dalla porta principale.

636175176702872858-waymo-chrysler-pacifica-hybrid-04

La prima azienda a collaborare con Google è, come ben sappiamo, proprio FCA; un incontro che ha già portato all’inclusione di 100 minivan Pacifica nel parco macchine di Waymo e che si prepara ora a sfruttare la vetrina dell’imminente CES per svelare un nuovo interessante progetto.

La conferma arriva dalla stessa Fiat-Chrysler che annuncia attraverso un comunicato di essere al lavoro su un sistema Uconnect basato su Android.

Il concept, che prenderà vita nelle dimostrazioni di Las Vegas, unirà l’interfaccia dell’infotainment di FCA alle potenzialità dell’ultima piattaforma software di Google all’interno di una Chrysler 300.

Il sistema in questione non sarà basato sul classico Android Auto, bensì su un vero e proprio Android 7.0 Nougat per ciò che Fiat-Chrysler definisce “un’integrazione senza soluzione di continuità” con Uconnect.

“Questa collaborazione con Google è stata un’opportunità vantaggiosa per entrambe le aziende di esplorare come l’infotainment e la connettività nelle auto continui ad evolvere e cosa occorra per venire incontro al desiderio dei consumatori di innovare l’informazione con la minima distrazione.” afferma Chris Barman, Head of Electrical Engineering, FCA.

Ciò implica non solo la presenza dei tipici controlli di un sistema di infotainment, ma anche un supporto ottimale ad un’ampia rosa di applicazioni Android, con FCA che cita già Pandora, Spotify, NPR One, Pocket Casts, Google Maps e soprattutto Google Assistant.

Non è ancora chiaro quando e come il sistema vedrà la luce in una soluzione commerciale, ma a questo è piuttosto evidente come la società di Mountain View sia intenzionata a porre le base per entrare stabilmente nel mondo dell’automotive; a partire da soluzioni di connettività nelle autovetture di oggi e non solo sviluppando quelle a guida autonoma di domani.


Fonte: FCA

Via: Engadget