Meteo:
15 C
cielo sereno
Bergamo
humidity: 72%
wind: 3 m/s NE
H18 • L13
Wed
28 C
Thu
27 C
Fri
18 C
Sat
17 C
Sun
19 C
HomeAccessoriCaricabatterie Tronsmart con Quick Charge: la Recensione di Spazio iTech

Caricabatterie Tronsmart con Quick Charge: la Recensione di Spazio iTech



Negli ultimi anni abbiamo assistito alla nascita di diverse soluzioni di ricarica veloce, ma lo standard che si è diffuso di più è quello di Qualcomm, il Quick Charge, ora arrivato alla versione 3.0. Ormai sono tanti gli smartphone dotati di questa tecnologia, ma spesso manca la parte più importante: il caricatore. Abbiamo avuto modo di provarne tre realizzati da Tronsmart, un’azienda cinese che vende anche su Amazon Italia e che su questa piattaforma vanta tante recensioni positive.

Per tutti e tre i caricatori confermiamo l’ottimo funzionamento e la piena adesione alle specifiche Quick Charge (3.0 o 2.0, a seconda dei modelli). I prezzi sono molto competitivi e vi invitiamo a dare un’occhiata ai tre prodotti che vi stiamo per mostrare.

423817289_6379613011367890140

Il prodotto in mezzo agli altri due nella foto è il Tronsmart Titan, l’unico che supporta il Quick Charge 2.0 e non il 3.0. E’ una stazione di ricarica che va alimentata esternamente tramite il cavo incluso in confezione e mette a disposizione ben cinque porte, tutte utilizzabili con tecnologia Quick Charge 2.0. Eroga al massimo 90 W (18 W per porta). Le porte possono lavorare a 5 V/2 A, 9 V/2 A o 12 V/1,5 A e grazie alla tecnologia VoltIQ riconoscono automaticamente come funzionare con ciascun dispositivo collegato. Quindi è adatto sia per dispositivi con Quick Charge sia per dispositivi senza. E’ molto comodo il tasto accensione/spegnimento posto sul retro che evita di doverlo staccare dalla corrente quando non in uso.

Il secondo prodotto che vi mostriamo è un caricatore da parete con supporto alla tecnologia Quick Charge 3.0 nella porta segnata in blu. Anche qui c’è il riconoscimento della quantità di corrente necessaria per ciascun dispositivo collegato. Le due porte non QC 3.0 possono erogare al massimo 5 V/2,4 A, mentre la porta QC 3.0 ha le seguenti modalità di funzionamento: 3,6 – 6,5 V/3 A, 6,5 – 9 V/2 A e 9 – 12 V/1,5 A. Ovviamente la ricarica di dispositivo con Quick Charge 3.0 (come LG G5, lo smartphone con cui abbiamo eseguito questi test) è più veloce con questo caricatore piuttosto che con il Titan.

L’ultimo è un caricatore da auto con una porta Quick Charge 3.0 sotto forma di USB Type-C (con le stesse modalità di funzionamento della porta QC 3.0 del caricatore a muro) e una porta USB di tipo A con output massimo di 5 V/3 A e VoltIQ.