Meteo:
24 C
foschia
Bergamo
humidity: 41%
wind: 1 m/s
H25 • L22
Thu
24 C
Fri
26 C
Sat
17 C
Sun
16 C
Mon
18 C
HomeAsusAsus Zenwatch 3: la Recensione di Spazio iTech

Asus Zenwatch 3: la Recensione di Spazio iTech



Quest’oggi proviamo uno dei dispositivi più interessanti che Asus presentò all’evento tedesco di settembre, ovvero IFA 2016. Stiamo parlando di Asus Zenwatch 3. Per l’occasione realizzammo una piccola anteprima, e ve la lasciamo qui sotto se siete curiosi di scoprire quali furono le nostre impressioni a caldo. Se invece volete scoprire la nostra recensione completa, non vi resta che leggere!

Anteprima ad IFA 2016

Design:

Il design di questo smartwatch è davvero notevole. Prima di tutto, Asus opta per una forma circolare, simile a quella adottata per il Moto 360. A dire il vero la migliora. Non è presente nessuna banda nera e il display è perfettamente circolare. I cinturini sono proprietari quindi non potremo scambiarli con quelli in nostro possesso. Questi ultimi sono realizzati in pelle e non abbiamo avuto problemi mentre indossavamo il dispositivo. Il peso è di 110.0 grammi, l’altezza è di 49.0 millimetri, la larghezza è di 40.7 millimetri e lo spessore è 9.4 millimetri. Nel complesso, lo smartwatch ci è davvero piaciuto, lo abbiamo trovato elegante ma allo stesso tempo dalle linee semplici e armoniose. Certo, per come è realizzato, non è proprio un orologio finalizzato all’attività fisica nonostante siano presenti applicazioni per lo sport. Presente anche la certificazione IP67 che lo rende impermeabile e resistente alla polvere. I tasti sul lato destro dell’orologio sono davvero utili. Quello centrale funge da tasto home mentre gli altri due sono totalmente programmabili. Potremo infatti accedere ad un’app con una semplice pressione.

Display:

Il display è uno dei punti di forza di questo dispositivo. E’ circolare con risoluzione 400 x 400 pixel, una densità di 287 PPI e 1,39 pollici. Inoltre è AMOLED e si vede benissimo sotto la luce diretta del sole. I neri sono profondi. E’ davvero piacevole guardare l’ora. Il tutto è protetto da un vetro Gorilla Glass con curvatura 2.5D. L’orologio ha anche un sensore di luminosità sotto il vetro.

Specifiche Tecniche:

ASUS ZenWatch 3 monta al suo interno il processore Qualcomm Snapdragon 400 quad core da 1,2 GHz. La memoria interna per app e musica rimane da 4 GB e la RAM è da 512 MB. Presente anche il Wi-Fi b/g/n e Bluetooth 4.1. Assente il GPS, l’NFC e il sensore di battito cardiaco.

Software

Il software non cambia molto. E’ il classico Android Wear 1.5. Questo sistema operativo non ci ha molto convinto. Lo abbiamo trovato ancora immaturo nonostante vi sia il supporto a moltissime app. Non vi è qualcosa che ci spinga davvero ad usarlo. Lo apprezziamo ma non lo approviamo a pieno. Sempre presente il richiamo vocale “OK Google”, importantissimo per un orologio. Sicuramente, non possiamo lamentarci sotto il punto di vista delle notifiche. A differenza di altri software, qui non ne perdiamo una. A livello fitness è presente ZenFit. L’applicazione si presenta davvero scarna rispetto alla concorrenza. Certo, non mancano i vari programmi di allenamento ma le altre società sono più avanti sotto questo punto di vista. Grazie al Bluetooth che vi è all’interno dell’orologio, potremo rispondere alle chiamate che arrivano al nostro smartphone. Ovviamente vi è un piccolo altoparlante che vi permetterà di sentire l’interlocutore. L’audio è buono, non possiamo lamentarci. Nonostante il software sia pressochè stock, Asus ha provveduto a personalizzare l’interfaccia attraverso varie Watchfaces. Sono ben realizzate e ci sono piaciute tutte!

Batteria:

La batteria è da 341 mAh. Non ci ha convinto totalmente. Si riesce a concludere la giornata ma con un uso non troppo eccessivo. Un fattore che fa la differenza è il display Always-On. Se disattiviamo questa funzione, possiamo allungare la durata della nostra batteria.

Conclusioni:

Asus Zenwatch 3 viene lanciato a 269€ ma è acquistabile al prezzo di 256.00€ su Amazon. Questo orologio non è affatto male e ci ha convinto ma ha alcuni punti deboli. Primo fra tutti la batteria! Dura davvero poco nonostante l’utilizzo blando. Inoltre, non ci riteniamo in grado di definirlo un orologio finalizzato all’attività fisica data la mancanza del sensore di battiti cardiaci e del GPS. E’ più un orologio classico con funzionalità smart. L’acquisto è consigliato per chi non fa troppo sport e vuole qualcosa di elegante!